Addio a Mr. IKEA: le 5 cose che non sai sull'inventore del design low-cost

18:17 Valentina Solano 0 Comments

 #IkeaStory
Il 27 Gennaio ci ha lasciati Ingvar Kamprad, uno dei più grandi imprenditori del XX secolo, il padre fondatore dell'IKEA. Ripercorriamo brevemente la sua storia e quella dell'impero svedese dei mobili low-cost.


- Sin da piccolo ha avuto occhio per gli affari
Kamprad nacque in un paesino della Svezia meridionale il 30 marzo del 1926 e il suo primo affare lo fece a soli cinque anni quando comprò da una zia  di Stoccolma una scatola di fiammiferi e li ha rivenduti ricavandone un piccolo guadagno.

-Dai fiammiferi agli arredi per corrispondenza
Nel 1943 aveva una ditta di corrispondenza di articoli di uso quotidiano come penne, fiammiferi, orologi, bustine di semi e decorazioni. Nel 1950 iniziò la produzione di mobili in una fattoria semi-abbandonata, produsse il primo catalogo (di sole 16 pagine) nel 1951 e aprì il primo negozio IKEA nel 1953. Tutto si basava su semplici regole: tagliare i costi all’osso, non sprecare nulla e vendere a prezzi bassi. Ma l'intuizione che gli ha fatto fare fortuna è stata quella di capire che i mobili erano molto più economici da produrre se venivano venduti impacchettati, smontati e da assemblare a casa.


-La sua terra al primo posto
Il nome IKEA è l'acronimo che sta per Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd: il nome del fondatore più il nome della fattoria più il nome della sua cittadina. Le radici svedesi sono evidenti nei colori del marchi e nella filosofia aziendale. Il desiderio di Mr. IKEA è sempre stato quello di creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone fornendo articoli di design a prezzi vantaggiosi e accessibili. 
 
- E' stato uno degli uomini più ricchi al mondo
Secondo la rivista Forbes nel 2007 si è posizionato al quarto posto nella lista degli uomini più ricchi sulla faccia della Terra. Nella catena svedese oggi lavorano 190mila persone e si genera un volume d’affari annuale di 38 miliardi di euro. Il patrimonio personale del suo fondatore è stato stimato equivalente a circa 33 miliardi di dollari.

- Ma è sempre stato attento a dare il buon esempio
Conduceva una vita tutto sommato morigerata, lontana dai ristoranti costosi.
''Con i soldi sto abbastanza attento. Sono una specie di scozzese di Svezia. D'altronde se incomincio a comprare beni di lusso spingo gli altri a imitarmi ed e' importante che i leader diano il buon esempio"


Per i più curiosi consiglio la biografia di Kamprad: "Historien om Ikea -Ingvar Kamprad berättar för Bertil Torekull". Potete trovare la versione tradotta in inglese su Amazon.

Valentina Solano

Altri articoli che potrebbero interessarti

0 commenti: