Star Wars Mania

23:18 Unknown 0 Comments

#trendynews #starwars #mania

A due giorni dall’uscita nelle sale italiane del VII episodio di Star Wars: Il Risveglio della Forza, con la regia di J.J. Abrams, l’invasione pubblicitaria è a livelli stellari.
Volenti o nolenti, veramente proprio tutti, siamo stati catapultati nell’universo della famosa saga tramite campagne pubblicitarie di ogni genere.
Il film, con il primato di record sulle prevendite (più di 50 milioni di dollari di incasso), ha messo in scena un autentico assalto: tutti ne parlano, tutti lo pubblicizzano, tutti lo esaltano, dalle compagnie aeree alle case automobilistiche, dai cosmetici agli articoli da cucina.
Basta digitare in internet il titolo del film ed ecco che compaiono i gadget più improbabili; ma l’epidemia, che ha davvero dell’incredibile, riguarda anche e soprattutto i grandi marchi e le grande aziende.

Il mondo della moda, primo a recepire ed espandere qualsiasi tendenza è assolutamente affascinato dalla Guerre-Stellari-Mania; così, il trend prende piede tra le sneakers Adidas, i trolley di American Tourister, i foulard della designer Emma J Shipley, le scarpe, ormai sold out, del brand inglese Irregular Choice, o i famosi Moon Boot.




Ma, come vi ho già anticipato, il fenomeno interessa davvero tutti i campi.

Così, se vi piace viaggiare, oltre ad essere dei grandi appassionati di Star Wars, non vi resta che volare con la compagnia giapponese ANA, la quale ha omaggiato la famosa saga con ben tre aerei: R2-D2 ANA JET, BB-8 ANA JET e STAR WARS ANA JET.
Ovviamente, anche gli interni degli aerei sono in tema Guerre Stellari e a bordo saranno trasmessi tutti i film della saga.
ANA ha dedicato un sito web http://www.ana-sw.com all’intera operazione.



Anche CoverGirl, lo storico brand americano di cosmetici, distribuito dalla Procter & Gamble, ha prodotto una linea formata da mascara, rossetti e smalti per unghie in limited edition per celebrare il lancio del capitolo della saga. Promuovendo inoltre due make-up look, uno ispirato al Lato Chiaro e l’altro al Lato Oscuro per permettere alle fan di ricreare dei make up davvero stellari.




Ma i gadget, che in questo caso dovremmo chiamare gioielli, sono dedicati anche ai collezionisti più facoltosi. Il marchio di orologi di lusso americano, Devon, ha lanciato una linea esclusiva a tiratura limitata, formata da 500 pezzi, ognuno dei quali costa ben 28.500 dollari.

Il design è ispirato alla prima trilogia e questi orologi, come dichiarato dai produttori, "hanno loscopo di impersonare lo spirito pionieristico dei film originali e sono disegnati per catturare avventura, speranza ed entusiasmo della leggendaria serie”.


Trovate qui la limited edition. 



Ma anche il mondo automobilistico è stato invaso dalle Guerre Stellari così che oltre ai diversi spot pubblicitari a tema Star Wars fatti da Dodge, Chrysler, Jeep, Lancia Ypsilon, Alfa romeo, e chi più ne ha più ne metta, al Los Angeles Auto Show (celebratosi dal 17 al 29 novembre) è stata presentata una Fiat 500 elettrica in versione Star Wars realizzata da Garage Italia Customs per supportare la campagna di promozione del nuovo episodio della saga.
“La livrea bicolore della 500e Stormtrooper è ispirata all’armatura della Legione del Primo Ordine e ne ripropone l’abbinamento cromatico bianco/nero con una verniciatura completa dell’intera carrozzeria”, dice l’azienda. Il film oscurante apposto sui vetri completa il “trucco” da casco degli Stormtrooper della Fiat. Inoltre, nell’abitacolo rivestito in pelle e Alcantara prosegue il contrasto bianco nero, e, sul mozzo delle ruote, sul muso, in coda e al centro del volante non poteva mancare l’emblema del Primo Ordine che sostituisce lo stemma Fiat.








Anche il mondo della tecnologia ha seguito in pieno il trend. L’azienda HP ha dedicato un notebook in edizione speciale a Star Wars con un design ispirato all’impero galattico, con tanto di tastiera retro-illuminata in rosso. Inoltre il pc possiede un’ampia raccolta di contenuti ispirati alla saga come, ad esempio, sfondi, screen saver, concept art e storyboard. Il prodotto è completato da un mouse wireless e da una custodia per il notebook sempre a tema Guerre Stellari.
Di seguito il sito web che vi riporta al prodotto Star Wars hp notebook.



Così, in campo tecnologico, anche Sony ha annunciato l’edizione limitata della Star Wars™ Battlefront™ PlayStation®4 Bundle che vi immergerà nelle epiche battaglie di Star Wars.
Il bundle sarà reso disponibile insieme con il gioco ed includerà una PS4 con HDD da 500GB, un controller Dualshock 4 esclusivo ispirato a Darth Vader e i quattro titoli Star Wars Classics.




Ma anche il campo delle app è stato contaminato. Tra queste troviamo l’applicazione Waze per evitare il traffico automobilistico che lancia l’aggiornamento (waze starwars) a tema Star Wars con un motto anch’esso ispirato alla saga: Superiamo il traffico, tutti assieme.
L’aggiornamento comprende funzionalità esclusive per i fan, come la voce guida ispirata ad un personaggio dell'universo fantascientifico di Guerre Stellari.

Per celebrare l’uscita dell’attesissimo film, Disney ha inoltre siglato la sua prima collaborazione con Google che permette ai fan di Star Wars di condividere delle straordinarie esperienze interattive con Risveglia la Forza che è in Te e con Google Cardboard.
Entrando su google.com/starwars, i fan possono scegliere se schierarsi con il Lato Oscuro o con il Lato Chiaro e a quel punto tutte le app Google seguiranno la scelta effettuata.

E siccome i fronti contaminati sono stati davvero tutti, non può mancare la Royal Mail che, in collaborazione con la Lucasfilm, ha presentato alcuni francobolli dedicati ai personaggi e ai veicoli già apparsi o che appariranno nei film di Star Wars. I 18 nuovi francobolli sono stati rilasciati il 20 Ottobre, ed i fan possono ordinarli su www.royalmail.com/starwars.
I francobolli, illustrati dall’artista Inglese Malcolm Tween, mostreranno nove personaggi dei primi sei film e tre dell’episodio di prossima uscita. Ci sarà anche una Miniatura di sei stampe che includerà illustrazioni degli iconici veicoli di Star Wars.



E se pensate che si siano davvero oltrepassati tutti i limiti, sbagliate!
L’artista francese Travis Durden ha presentato a Parigi, durante la mostra Contre Attaque, cinque figure di Star Wars, in finto marmo, rappresentate come se fossero dei classici nudi greci. A differenza del capo delle statue che si ispira, naturalmente, alla saga cinematografica, i corpi sono invece tratti da alcune delle statue che si trovano all’interno del Louvre.
Mondi assolutamente opposti che convergono per creare qualcosa di, senza dubbio, originale ma probabilmente troppo spinto.




E la lista, vi assicuro, potrebbe continuare all’infinito.
Non me ne vogliano i fan più accaniti della saga, ma, a mio parere, una campagna pubblicitaria più contenuta avrebbe fatto riscuotere al film ugualmente il successo che merita, trattandosi di una saga più che famosa e riconosciuta a livello mondiale. Probabilmente, tenere un profilo più basso sarebbe stato anche più intelligente, siccome adesso sarà davvero difficile soddisfare le così alte aspettative che l’evento ha creato.
Si sa, molte volte il troppo storpia.


Roberta Esposito

Altri articoli che potrebbero interessarti

0 commenti: