Love in a wardrobe

12:46 Roberta Esposito 0 Comments







#Love #TrendyNews #GaetanoPesce #LeFablier

Armadio deriva dalla parola latina armàrium, “luogo per tenere le armi”. Già dall’antichità però il mobile veniva utilizzato non solo per riporre armamenti, ma anche per rotoli di papiro e codici.

Proprio a questo proposito, al termine del mese dedicato agli innamorati, vogliamo parlarvi di una famosa azienda italiana, leader nella produzione di mobili di alta gamma, che, insieme con un designer italiano, ha prodotto una capsule collection, dove legno e resina di fondono insieme, in cui l’armadio gioca un ruolo fondamentale.

Parliamo del famoso brand Le Fablier e del designer italiano Gaetano Pesce.
La sintesi tra le linee classiche e tradizionali del prestigioso marchio, le cui creazioni si contraddistinguono per elementi preziosi ed eleganti, funzionali e di design, e l’estro innovativo e contemporaneo di Gaetano Pesce, è costituita da L’Abbraccio.

Il risultato di questa sintesi è un armadio stravagante e divertente, dal sapore vagamente surrealista, contraddistinto da robustezza, compattezza e durata, caratteristiche proprie delle prestigiose collezioni del brand; ma, la vera particolarità di questo prodotto risiede nella sua forma sinuosa che delinea il profilo, a mezzo busto, di due amanti che si baciano.

Per la costruzione dell'armadio è stato utilizzato il candido legno di tiglio per la sua facile lavorabilità, necessaria per poter seguire le forme sinuose del progetto.
I fianchi sono realizzati con listelli lavorati a perlina, mentre le ante e la schiena sono in listellare rivestito di tiglio lavorato a parquet.
Per la struttura invece è stata effettuata una finitura ad olio con leggero carteggio delle superfici, mentre per le ante, oltre la finitura ad olio, sono disponibili diverse colorazioni a base di tinte all’anilina.

L’oggetto colpisce nel segno e ricorda sul serio il calore delle carezze e la sensualità dell’abbraccio.

Decisamente romantico.



Roberta Esposito


Altri articoli che potrebbero interessarti

0 commenti: